Prot. 570067 del 12.03.2020

Napoli, 12.03.2020

AI LAVORATORI DEL COMUNE DI NAPOLI

OGGETTO: Smart Working – Lavoro Agile per i dipendenti del comune di Napoli.

In data odierna, a seguito della pressante azione messa in atto da queste O.S., si è tenuta una riunione urgente presso l’Assessorato al Personale sul tema del lavoro agile (Smart Working). In detta riunione sono stati affrontati i temi del personale dei servizi ad oggi non erogati, dei servizi essenziali e della necessità di aumentare il numero di personale in lavoro agile. Al termine della riunione, svolta alla presenza dei Dirigenti dell’Area Personale e del Segretario Generale-Direttore Generale, si è deciso di approvare entro e non oltre domani mattina una nuova delibera sul lavoro agile legato all’emergenza covid-19. In particolare:

  1. Il personale di categoria A e B dei servizi oggi sospesi (scuole, parchi e giardini, ecc.) sarà messo in disponibilità presso il proprio domicilio.
  2. Per il personale di categoria C e D non legato ai servizi essenziali è dato mandato ai dirigenti di favorire in ogni maniera l’utilizzo in lavoro agile.
  3. Per il personale dei servizi essenziali non direttamente legato all’applicazione delle norme anti contagio (personale operativo e di supporto) si dovrà favorire il lavoro agile anche attraverso una rotazione degli stessi.

Ad esempio personale amministrativo o con funzioni di tipo amministrativo della Polizia Municipale, Assistenti Sociali con compiti non di diretta territorialità (anche a rotazione, ecc.). Ciò che abbiamo chiarito e vogliamo sia recepito è che bisogna coniugare gli interventi in rapporto alla assoluta drammatica emergenza, come avviene in guerra. In Italia, siamo di fronte a una pesante limitazione della libertà per il bene comune. Il Comune di Napoli deve capirlo e agire in maniera straordinaria, non per i dipendenti comunali, ma per la collettività, tutelando l’interesse superiore della salute pubblica, così come disposto dal DPCM.

Il lavoro agile comporta una grave perdita economica. Nulla a fronte del dramma collettivo oggi in atto. Non vorremmo tornare sul tema visto che con questa siamo a ben tre delibere sullo stesso tema.

Le Segreterie
FP CISL – UIL – CSA