Al Sindaco di Napoli

Luigi De Magistris

All’Assessore alla Polizia Municipale

Alessandra Clemente

Al Capo di Gabinetto

Al Direttore Generale

Reg. Prot. 5700123 del 09.06.2020

***** DIFFIDA*****
Oggetto: LE SPIAGGE SONO DI COMPETENZA DEL DEMANIOOOO !!!!!!!!!!!!

Dalla lettura della delibera relativa all’utilizzo delle spiagge libere e delle scogliere (!!!), prendiamo nota che deve essere avvenuto un rimpasto improvviso di Giunta e il Commissariamento del Comando Polizia Municipale. L’Assessore Menna e il Dirigente Iervolino, dispongono e dissertano sulla Polizia Municipale, impegnandola in ruoli da steward, addetti alle spiagge, o da “MASTUGIORGIO“.
Peccato che il piccolo rimpasto fantasma non sia accompagnato da un po’ di sano studio sulla materia della Polizia Amministrativa, Giudiziaria e di Sicurezza. LE SPIAGGE SONO DI COMPETENZA DEL DEMANIOOOOOOOO!!! La Polizia Municipale ha compiti molto complessi e non ha personale. La regolamentazione della fila, o la discesa a mare delle persone o altre attività similari non competono alla Polizia Municipale.
La normale collaborazione istituzionale non ha bisogno di delibere. È un dovere disciplinato dalla legge nell’ambito delle prerogative istituzionali degli appartenenti al Corpo della Polizia Municipale. Il Covid-19 ha segnato drammaticamente la vita di questo paese e ancor di più lo farà la crisi economica. Non ha però cambiato le norme, che attraverso l’impervia strada della conoscenza possono diventare patrimonio di tutti.
Pertanto, contro quest’aria che porta un vento di populismo per noi inaccettabile, PROCLAMIAMO LO STATO DI AGITAZIONE pronti ad azioni di lotta ove la situazione dovesse perdurare. Chiediamo all’Assessorato competente e al Comando di intervenire per ristabilire il rispetto delle norme.

Per le segreterie

FP CISL – Agostino Anselmi

UIL – Giuseppe Migliaccio

CSA – Roberta Stella